Muffin rustici senza glutine

Muffin rustici senza glutine | Aida Mele MagazineQuesti muffin sono ispirati al Casatiello, piatto immancabile per le feste pasquali su una tavola napoletana, ma che è così buono e ormai famoso da aver varcato i confini anche regionali.

Riproporlo senza glutine è faccenda lunga e molto molto complicata. Come vi ho detto per il pane senza glutine, non possiamo contare su una maglia glutinica e se non è proprio agevole cuocere un buon pane casereccio, immaginatevi un Casatiello, che contiene un ripieno!

Difficile, ma non impossibile, però certamente non si tratterebbe di una ricetta facile e veloce. E io invece penso sempre a chi come me tutto questo tempo poi non ce l’ha e penso anche a chi in cucina non ha molta esperienza e quindi vi propongo un’altra ricettina “furba” dopo la Colomba Pasquale.

Certo non potrete affondarci le uova fresche e infornarli, ma potrete accompagnarli con le uova che decorerete per questi giorni.

Ho pensato ai muffin affinché questa ricetta sia ancora più rapida e soprattutto pratica. Se userete degli stampi in alluminio (mi raccomando, però, in questo caso ben imburrati e infarinati!), potrete anche congelarli, una volta ben freddi, così li tirerete fuori dal freezer e li metterete direttamente in un fornetto per gustarli fragranti come appena fatti.

Con queste dosi ne avrete dodici.

Ingredienti

  • 3 uova
  • 250 gr. di farina senza glutine, una miscela universale sarà perfetta
  • 125 ml. di olio di girasole (mangiamo già abbastanza nelle feste e i muffin sono già ricchi, quindi niente burro)
  • acqua gassata q.b.
  • sale q.b.
  • due cucchiai di formaggio grattugiato a piacere, anche misto
  • erbe aromatiche a piacere (salvia, erba cipollina, timo… fate voi)
  • 1 bustina di lievito istantaneo per torte salate
  • salumi q.b.
  • formaggi a pasta morbida q.b. (Fontina, scamorza… a vostro gusto, ma evitate gli stagionati, che indurirebbero)

Occorrente

  • frullino elettrico
  • pirottini
  • potendo, uno stampo da maffin in alluminio da 12, in cui inserire i pirottini per un miglior risultato estetico. Se ne userete uno in silicone, la cottura non sarà la stessa, perché non è conduttore e trattiene l’umidità.

Procedimento

Montate le uova con olio, sale, formaggio grattugiato ed erbe tritate a coltello.

Attenzione: il salame e i formaggi renderanno molto sapidi i muffin, quindi poco sale!

Non vi aspettate che le uova montino come per un dolce, però ugualmente lasciate che l’impasto incameri aria per alcuni minuti.

Ora unite un po’ alla volta la farina, meglio se setacciata, se ha preso umidità e presenta grumi. Essendo composta da amidi i liquidi facilmente non basteranno, perché ne richiede più di una farina tradizionale, quindi aggiungete al bisogno un cucchiaio alla volta d’acqua gassata non ghiacciata, mentre l’incorporate.

Infine unite la bustina di lievito.

Attenzione: l’impasto deve essere molto consistente, in sostanza deve tirare, non dev’essere cremoso, perché altrimenti non terrà il peso del ripieno, che finirebbe miseramente sul fondo dei pirottini, facendo un disastro.

Ora aggiungete il salame o i salumi, se vari, e i formaggi. Ovviamente avrete tutto precedentemente tagliato a dadini piccoli e, possibilmente, eliminato gli eventuali grani di pepe, che finirebbero sotto ai denti.

A questo punto mescolate dal basso verso l’alto, meglio se con un leccapentola in silicone, in modo da inglobare l’intero ripieno. Quindi non vi resta che versare delicatamente a cucchiaiate l’impasto nei pirottini e infornare.

Il forno sarà in modalità ventilato e perfettamente preriscaldato. Cuocete per 20 minuti a 170°.

Come dico sempre: i forni non sono tutti uguali e per la verità nemmeno le miscele senza glutine, quindi controllate sempre la cottura.

Sfornate e… divorate!

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *