Pan di Spagna senza glutine

Pan di Spagna senza glutineQuesta ricetta di Pan di Spagna è senza glutine, ma – come nella sua versione originale – è anche senza lattosio e senza lievito.

Si tratta di un dolce classico, che non può mancare, per la sua estrema versatilità, sulle nostre tavole.

Ingredienti

6 uova medie

165 gr di zucchero a velo di canna o banco

180 gr di preparato senza glutine, possibilmente per dolci

mezzo dl di liquore Strega

Occorrente

Un frullino elettrico

Uno stampo a cerniera

Carta forno

Una gratella

Procedimento

Se avete poca dimestichezza con i composti da montare e volete essere sicure di un buon risultato, anziché dividere i bianchi dai rossi e montarli separatamente per poi unirli, cercando di non smontare gli albumi, vi consiglio di usare le uova intere, a cui aggiungerete subito il liquore.

Poi aggiungerete poco per volta lo zucchero a velo e la farina setacciata, continuando sempre a montare.

Vedrete il composto incorporare aria e sarà proprio questa a rendere spumoso l’impasto. Non smettete mai di montarlo fino a quando lo infornerete, dovrà gonfiare e schiarirsi.

Versatelo poi nello stampo foderato con la carta forno bagnata e strizzata.

Infornate in modalità statico a 170° in un forno preriscaldato, al secondo ripiano, contando dal basso.

Con uno stampo rettangolare 18 x 28 cm, come ho io, vi basteranno circa 30 min per la cottura, comunque vale sempre la doppia indicazione: quando ne sentirete il profumo e lo stecchino sarà asciutto.

In verità quando il Pan di Spagna è cotto, si discosta dai bordi senza staccarsene.

Io uso questo stampo, perché è un dolce che faccio sempre per la colazione, ma se vorrete farcirlo o vi piace alto, allora dovrete pensare a uno stampo decisamente più piccolo, perché con questo non supererete i 5 cm di altezza.

Ricordate che, se una volta cotto l’impasto risulterà poco spugnoso, ma piuttosto compatto, vorrà dire che non avrete montato correttamente il composto oppure che avrete infornato in un forno non sufficientemente preriscaldato.

Il Pan di Spagna è un dolce che diventa facile e di sicuro successo quando ci si prende la mano, un po’ come normalmente avviene per la pasticceria domestica, perché quella professionale è “una scienza esatta” e pesa sempre anche le uova oltre a poter contare su forni e strumenti professionali.

Questo dolce è perfetto se, una volta raffreddato, lo porzioniamo e lo conserviamo nella stagnola in frigorifero: ogni mattina – anche per un’intera settimana – avremo il dolce ideale per l’inzuppo, perché non si sfalda.

Possiamo anche farcirlo con una buona marmellata fatta in casa e realizzare delle merendine per i bimbi da portare a scuola o per il pomeriggio, perché l’alcool del liquore in cottura evapora e resta il solo aroma a coprire l’odore delle uova, che non tutti gradiscono.

Vedrete che, se inizierete a farlo, sarà un dolce ricorrente e immancabile alle feste di compleanno, perché perfetto da bagnare e farcire.

Se poi siete delle appassionate della pasta di zucchero allora non farete più senza.

Pan di Spagna senza glutine

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *