Pan di Spagna senza glutine

Pan di Spagna senza glutineQuesta ricetta di Pan di Spagna è senza glutine, ma – come nella sua versione originale – è anche priva di derivati del latte e senza lievito.

Si tratta di un dolce classico, che non può mancare sulle nostre tavole per la sua estrema versatilità.

Ingredienti

6 uova medie

200 gr. di zucchero a velo di canna o bianco

200 gr. di preparato senza glutine, possibilmente per dolci

1 cucchiaio di liquore Strega (facoltativo)

1 pizzichino di sale

Occorrente

Un frullino elettrico

Uno stampo a cerniera

Carta forno

Una gratella

Procedimento

Premetto che la mia versione è per chi ha fretta, uno chef mi ucciderebbe, perché il frullino può essere ammesso al massimo per montare i rossi, ma io cucino per le donne (e gli uomini) che come me tutto questo tempo o quest’abilità non ce l’hanno, quindi vi do una ricetta facile anche per principianti e soprattutto veloce.

Ci sono solo alcune accortezze che dovrete usare, perché il composto non si smonti. In fondo la vera difficoltà del Pan di Spagna sta proprio in questo: che non si smonti. Vedo tante “ricette furbette” con il lievito, ma allora non è un Pan di Spagna!

Togliete le uova dal frigo all’ultimo minuto: gli albumi freddi si montano meglio.

Dividete i bianchi dai rossi in ciotole separate. Attenzione, se anche un pochino di tuorlo finirà negli albumi non monteranno bene. Aggiungete il pizzichino di sale e montate a neve ferma.

Ai tuorli unite il cucchiaio di Strega, che serve a spegnere l’odore intenso delle uova. Non temete, l’alcool in cottura svanirà. Unite quindi lo zucchero a velo e frullate fino a renderli spumosi.

Ricordate che lo zucchero di canna scurisce l’impasto, se volete un dolce molto chiaro, usate lo zucchero a velo classico.

Ora aggiungete i bianchi montati, ma inclinate la ciotola e tenete fermo il frullino in basso: i bianchi montati verranno piano piano incorporati e non si smonteranno.

Fate lo stesso versando la farina un po’ alla volta.

Quando tutto sarà amalgamato, delicatamente riappoggiate in piano la ciotola e non spostate il frullino. Ora potete spegnerlo e versare il composto delicatamente nello stampo precedentemente foderato di carta forno, bagnata e strizzata per farla aderire bene.

Il forno sarà stato preriscaldato a 180 gradi, ma cuocete a 170 modalità statico. Scegliete un piano basso, ma che non scenda oltre i 6/7 cm. dal fondo.

Io, per comodità nel porzionare il Pan di Spagna, lo cuocio sempre in uno stampo rettangolare 28 x 18 cm. Perché sia perfettamente cotto mi bastano 35 minuti.

Ricordate che, se una volta cotto, l’impasto risulterà poco spugnoso e piuttosto compatto, vorrà dire che non avrete montato correttamente il composto oppure che avrete infornato in un forno non sufficientemente preriscaldato.

A contrario, se avrete fatto tutto nella maniera corretta, sfornerete un dolce morbidissimo e spugnoso.

Questo è un dolce perfetto per la colazione, perché ricco delle proteine nobili dell’uovo e completamente privo di grassi aggiunti.

Io in realtà lo faccio per questo. Una volta raffreddato lo porziono e lo conservo in pacchetti di stagnola in frigo: dura anche l’intera settimana e da inzuppare nel latte è perfetto.

Provatelo per la colazione e la merenda dei vostri bambini. Farcitelo a piacere e vedrete che bontà! Se non vi piace freddo, scaldatelo un attimo, solo il tempo di intiepidirlo.

Potrete farne anche una versione con farina normale, in questo caso dovrete semplicemente sostituire la farina senza glutine con 100 gr. di farina 00 + 100gr. di amido di mais (la comune Maizena, per intenderci) e avrete un Pan di Spagna ancora più soffice.

Vedrete che, se inizierete a farlo, sarà un dolce ricorrente e immancabile alle feste di compleanno, proprio perché perfetto da bagnare e farcire.

Se poi siete delle appassionate della pasta di zucchero allora non farete più senza!

Pan di Spagna senza glutine

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *